Accademia03

Felice Bisleri 19 - 20148 Milano (MI)

nido privato
  • Tipologia di nido: nido privato
  • Capienza: 60
  • Cucina: interna
  • Spazio esterno: si giardino e veranda
  • Età di ingresso: 4 mesi
  • Orario di entrata: 8.00
  • Orario di chiusura: 18.00
  • Orario uscite: 13.00-16.00-17.00-18.00
  • Costo: da 550 a 680
  • Chiusura estiva: 2 settimane centrali di agosto
  • Obiettivo pedagogico: Ispirazione Reggio Childrren
  • Attività: asilo nido

ACCADEMIA03 nasce dalla forte passione per l’infanzia di ANNALISA e SILVIA.La sua denominazione vuole valorizzare il concetto di nido, concepito sicuramente come un luogo di cura del bambino e di gioco, ma anche e soprattutto come spazio in cui fare APPRENDIMENTO. La parola Accademia evoca infatti luoghi dove si sperimenta, si traffica, si crea, si studia e si esprimono talenti: tutte esperienze che si possono già fare a partire da questi primissimi anni di vita. L’orientamento pedagogico trae ispirazione dall’esperienza educativa di Reggio Emilia ad opera di LORIS MALAGUZZI. Esperienza che nasce più di quarant’anni fa e che è riconosciuta in tutto il mondo come un esempio di eccellenza nel settore dell’infanzia. I tratti distintivi di questo approccio risiedono nel considerare il BAMBINO come PROTAGONISTA ATTIVO di tutta la progettazione a cui l’educatore cerca di dar voce riconoscendogli la capacità di esprimersi attraverso i suoi NUMEROSI LINGUAGGI. Si vuol far fare ai bambini apprendimento stimolando e affinando la loro capacità di RAGIONAMENTO utilizzando come pretesto gli interessi di ciascuno. A questo scopo sono pensati al suo servizio una serie di SPAZI in cui potersi esprimere liberamente.Gli spazi EDUCATIVI sono progettati per comunicare messaggi importanti, dove i materiali e il modo allettante in cui vengono messi a disposizione dei bambini rappresentano elementi fondamentali del progetto educativo. L’ATELIER è il laboratorio/studio in cui i pensieri prendono forma, si esprimono, si confrontano con altre interpretazioni creandone di nuovi e dove le tecniche artistiche unite alla libertà di espressione vengono concepite come veri strumenti di apprendimento.E’ il luogo in cui si negoziano significati e prendono vita i numerosi linguaggi dei bambini.Al suo interno tutta una serie di materiali di recupero che riprendono vita attraverso i diversi utilizzi che i bambini e le educatrici ne fanno: dal pannello sensoriale ai tavoli dei travasi, dalle scatole Magiche di Munari al Cestino dei Tesori e dalla pura e semplice scoperta del materiale alla sua trasformazione attraverso la fantasia di ogni bambino.