La nostra pedagogista

Federica Borghetti

Federica Borghetti è laureata in scienze dell’educazione e ha un master di perfezionamento nel coordinamento degli asili nido. Ha a lungo collaborato per Il Telefono Azzurro come consulente sui temi dell'infanzia e della prevenzione all'abuso e ha lavorato per 9 anni come direttrice in un asilo nido di Milano. Attualmente si sta specializzando per diventare mediatrice familiare.
E' madre di un bambino.

Per consulenze private presso il suo studio scrivete a nidomilano@pquod.com

Inviaci la tua domanda

CAPTCHA Image [ Different Image ]

30 Sep 2015

Mio figlio di 3 anni è davvero troppo vivace|

Salve, sono la mamma di un bambino di 3 anni.mio figlio è sempre stato molto vivace, ma ora in molte situazioni è davvero incontenibile, tanto che devo a volte evitare di portarlo in alcuni posti per evitare di fare brutte figure e avvilirmi di fronte a persone che sembra non abbiano mai visto un bambino di quell'età ribellarsi ai genitori. Sicuramente c'è qualcosa nel nostro modo di approcciarsi a lui che cozza con il suo carattere, ma visto e considerato che non fa altro che ribellarsi ad ogni cosa che gli proponiamo, lo scontro è davvero inevitabile.mi è venuto da pensare che abbia anticipato l'adolescenza di qualche anno!! Volevo chiedere se, come spero, questa fase passerà presto, anche perchè vorrei tanto avere un bel rapporto con lui, senza dover continuamente ricorrere alle sgridate antipatiche, anche perchè ormai è entrato nel ruolo del "monello" e ne va fiero. Grazie

Gentile Alessandra,

nella sua lettera non fa riferimento ai metodi educativi utilizzati da lei e suo marito per cui mi è difficile capire che tipo di errori pedagogici possiate fare con lui. Sicuramente l'anno che va dai 3 ai 4 anni (la cosidetta età terribile) può mettere a dura prova i genitori ma è molto importante l'atteggiamento da loro assunto. I bambini in questa fase evolutiva vogliono affermare la loro personalità e vedere fino a che punto possono avere la meglio su mamma e papà. Per questo dovete dimostrarvi fermi nelle vostre posizioni e far rispettare le regole che ritenete importanti nella vostra famiglia. Un atteggiamento calmo, fermo e coerente serve per far capire al bambino che non è lui a comandare e che l'ultima parola ce l'hanno mamma e papà. Quindi mai cedere ai capricci. E' anche probabile che suo figlio abbia un carattere parricolarmente esuberante e vada aiutato ad incanalare positivamente la sua energia. Mi chiede se questo periodo passerà? Sicuramente si ma è fondamentale, come ho scritto, che voi genitori gestiate questa fase critica al meglio, per evitare di farvi tiranneggiare da vostro figlio anche in fututro. Un augurio e un saluto

Tag: Problemi Comportamentali


Notice: Undefined index: cookie_law in /data/www/nidomilano/htdocs/web/res/inc/inc_footer.php on line 15