La nostra pedagogista

Federica Borghetti

Federica Borghetti è laureata in scienze dell’educazione e ha un master di perfezionamento nel coordinamento degli asili nido. Ha a lungo collaborato per Il Telefono Azzurro come consulente sui temi dell'infanzia e della prevenzione all'abuso e ha lavorato per 9 anni come direttrice in un asilo nido di Milano. Attualmente si sta specializzando per diventare mediatrice familiare.
E' madre di un bambino.

Per consulenze private presso il suo studio scrivete a nidomilano@pquod.com

Inviaci la tua domanda

CAPTCHA Image [ Different Image ]

05 May 2011

Quando ho deciso di smettere di dargli il seno per me è stato difficile, perchè avevo l'impressione

Gent.le dottoressa, vorrei porle due quesiti che riguardano mio figlio di 14 mesi: 1) Ha smesso di ciucciare al seno da un mese, dopo l%u2019 allattamento misto dal 6° mese in poi. La sera prima di dormire ha sempre preso il biberon e poi il mio sen. Quando ho deciso di smettere di dargli il seno per me è stato difficile, perchè avevo l'impressione di togliergli qualcosa di prezioso, nn volevo creargli traumi e così ho avuto dei tentennamenti visto che lui piageva disperato. Ci ho messo un po%u2019, ma ho pensato di spiegargli con dolcezza che la mamma nn aveva più latte e inventando una storiella gli ho detto varie volte che deve prendere quello della mucca Carolina (che di solito gli porta il papà perchè se lo lascio per prepararlo succede il finimondo) che lo fa per tutti i bimbi che hanno i dentini e che camminano - e che lo fa soprattutto per lui. Spero di nn aver combinato un guaio%u2026.. e di non aver provocato traumi in lui... Il fatto è che da quel momento lui cerca sempre il seno con la mano, soprattutto per addormentarsi e infila la mano nella mia maglia, spesso anche quando siamo fuori casa, in pubblico, in chiesa e s e mi rifiuto urla come un matto! Nn riesco a carmarlo così lo lascio fare, soprattutto quando deve dormire. Questa sua mania mi innervosisce molto perchè con le unghiette mi graffia e mi fa male il capezzolo. Delle volte mi fa fare dei veri e propri salti dal dolore,,,così inizia a darmi dei pizzichi sul petto...nn so proprio come fare, sono piena di graffi. Ho paura di ferirlo di dargli l'impressione che lo rifiuto. Ma mi mette in imbarazzo che lui frughi continuamente e soprattutto mi fa male, cosa mi consiglia di fare? 2) A 1 anno preciso diceva mamma e papà, spesso e benissimo. Da qualche tempo dice mamma e mammà(papà) e nn c'è verso di fargli dire papà! Dipenderà dal fatto che mio marito gli porta il latte nel biberon la sera e di notte?? o da cosa? perchè nn vuole più chiamare il suo papà? la ringrazio molto e spero che mi rispoderà presto. Cordiali saluti


Gentile Maya, stia serena che non ha provocato nessun trauma al suo bambino! Non viva l’interruzione dell’allattamento al seno come una punizione per sua figlio ma come una normale tappa nella sua crescita. Così come gli ha fatto capire che non poteva più prendere il latte dal suo seno, gli deve far capire che non può toccare il seno della mamma. Gli trovi un sostituto, come un peluche o qualcosa di simile, che possa accarezzare mentre si addormenta e non ceda alla sua richiesta. Smetterà in breve tempo di cercare il seno. Per quanto riguarda il fatto che non dica più “papà” non deve pensare che la spiegazione sia di tipo emotivo. Fa parte delle tappe dello sviluppo linguistico alternare momenti in cui si dicono più parole ed altri in cui si parla meno o non si dicono parole già familiari. Si goda il suo bambino in serenità! Un saluto

Tag: Allattamento


Notice: Undefined index: cookie_law in /data/www/nidomilano/htdocs/web/res/inc/inc_footer.php on line 15